Quali sono le coperture previste dalla Polizza di RC Professionale?

Quali sono le coperture previste dalla Polizza di RC Professionale?

La Polizza RC Professionale è volta alla copertura della Responsabilità Civile del Professionista. A tal proposito il Codice Civile. cno l’Art. 1917 disciplina la materia nel seguente modo:

l’Assicurazione Responsabilità Civile vincola l’Assicuratore a tenere indenne l’Assicurato per quanto questi sia tenuto a pagare per danni cagionati a terzi per fatti commessi accidentalmente durante il periodo di Copertura Assicurativa.

In accordo con tale definizione si evince che vengono esplicitamente esclusi dalle coperture previste dal contratto, tutti i fatti commessi per dolo, ovvero volontariamente cagionati.

A tal proposito, in funzione del massimale previsto dalla Polizza concordato in fase di stipula ovvero nella sfera delle tutele previste rientrano:

  • Danni Patrimoniali: tutti i danni che rientrano tra i pregiudizi economici sia immediati che per eventuali guadagni futuri;
  • Danni non Patrimoniali: tutte le conseguenze negative che possano in qualche modo pregiudicare la sfera personale o la psiche del soggetto danneggiato. In questi casi la materia di analisi diviene molto più complessa e delicata in quanto, a differenza di ciò che si può riscontrare per i danni patrimoniali oggettivamente quantificabili, nella tipologia di danno non patrimoniale può confluire una moltitudine di casistiche disparate.

A seconda del prodotto relativo alla professione specifica, molte sono le tutele offerte dalle varie Polizze che, a seconda della Compagnia Assicuratrice con la quale si decide di stipulare il contratto, possono essere comprese nel Premio base o a pattuizione espressa con o senza sovrappremio. Tali estensioni vengono generalmente uniformate a seconda dell’area di operatività della professione del caso.

Le principali Aree Assicurative che si riscontrano possono essere così suddivise:

  • Area Contabile e Giuridica;
  • Area Tecnica;
  • Area Medica;
  • Area Finanziaria e Assicurativa;
  • Altre Professioni.

Tra le condizioni fondamentali da tenere a mente inoltre, quando si parla di RC Professionale, sono le limitazioni previste dai contratti. È importante capire in quali circostanze e in quale modo le coperture offerte dalla Polizza intervengono a tutela dell’Assicurato. Tutte le Assicurazioni per la Responsabilità  Civile sono infatti volte alla tutela dei danni cagionati a terzi il che esclude eventuali indennizzi per l’Assicurato nel caso in cui le proprie azioni possano in qualche modo arrecare danni a se stesso. Uno dei casi nei quali la Compagnia non è tenuta a intervenire, è rappresentato da richieste di risarcimento inoltrate alla Compagnia stessa per tutte le obbligazioni di natura fiscale o contributiva, per multe, ammende, indennità di mora o altre penalità o sanzioni, che per legge o per contratto o per provvedimento giudiziario o amministrativo siano poste a carico dell’Assicurato.